Benvenuti a Calizzano!

Un’oasi di pace immersa nel verde di prati e faggete tra le Alpi gli Appennini ed il mare...

Piccolo borgo dell'entroterra Ligure, in Alta Valle Bormida (Provincia di Savona) a 647 m s.l.m, dove angoli suggestivi vi incanteranno, con il fascino di una natura incontaminata. Relax nella frescura estiva, passeggiate ed escursioni, sport e gastronomia, sono gli ingredienti di una vacanza a Calizzano.

Il territorio: vocazione turistica e sviluppo attento alla natura

Proprio in quel verde entroterra ligure dove terminano le catene appenniniche, ed iniziano le Alpi marittime, secondo la convenzionale distinzione dei geografi, Calizzano si è dapprima raccolta e poi estesa in un largo spazio pianeggiante e protetto dalle alte cime delle montagne. Il paesaggio è ancora un poco ligure ed è già un poco piemontese. Il mare non è lontano, ma le apparenze benevole della natura anticipano i colori e la quiete delle grandi foreste alpine, delle acque correnti tra le praterie e tutta la ricchezza rurale del versante padano, con vaste porzioni di terreni coltivati e gente occupata nei mestieri primari, secondo regole antiche. La buona aria dei monti, all'altitudine di poco superiore ai seicento metri, è filtrata dalle chiome contratte delle faggete e delle abetaie e dei castagneti - dove vano i cercatori di funghi alla stagione autunnale - e tutte le risorse boschive indicano ancora le remote vocazioni delle laboriose comunità, intente alle opere artigianali e alla lavorazione della terra. Il fiume Bormida, del ramo di Millesimo, che nasce dalle rocciosi pendici del Roccabarbena, attraversa il territorio, come in un fertile fondo valle, e disegna il suo corso tortuoso raccogliendo le acque di rivi e torrenti, per discendere docilmente verso il Tanaro.

I ridenti motivi paesistici di Calizzano giustificano l'interesse di molti villeggianti durante il periodo estivo ed autunnale, quando le morbide campagne appaiono nel pieno della loro trionfante vegetazione e richiamano provvisorie popolazioni di turisti a fruire delle numerose residenze e delle ottime attrezzature ricettive. Oppure quando gli appassionati dello sci sono attirati dai lunghi innevamenti invernali. Perchè in questa conca vallina, così ricca di verde e di acque, servita da tante strade di accesso tra i valichi della riviera ligure ponentina e il vicino confine piemontese, la natura si è compiaciuta di distribuire generosamente i suoi beni e gli uomini sono stati tanto saggi da non alterarli o disperderli.

Si sono conservate tutte le componenti essenziali della Liguria montana. Le vecchie architetture conservate nel centro storico del paese possono andare d'accordo con le vile e le palazzine sparse nelle periferie; gli impianti sportivi moderni coesistono in armonia con i vecchi campi da bocce e i pergolati delle accoglienti osterie campestri; gli alberghi non disdegnano la vicinanza delle rustiche case. Le strade e i sentieri conducono ai piacevoli dintorni - come ai Laghetti, alla Pineta o a Rionero - dove sgorgano fresche acque minerali e curative (la "Sorgente delle Anime") e attraverso borgate e frazioni - Mereta, Frassino, Bosco, Pasquale, Giaire, Caragna, Caragnetta, Vetria, Maritani - che costituiscono a costellazione di piccoli abitati attorno al nucleo urbano del capoluogo.

logo_liguria
Carta dei diritti del turista
per una vacanza sicura
e senza sorprese

Sportello del Cittadino

Servizio dedicato alla segnalazione di eventuali mancanze e/o disservizi

Attivato a partire dal Luglio 2002, lo sportello del cittadino offre a calizzanesi e non, l'opportunità di segnalare eventuali mancanze e/o disservizi. Gli interessati potranno, nell'orario dufficio, rivolgersi al personale incaricato presso la Sede Comunale, oppure inviare le proprie segnalazioni all'indirizzo e-mail: segreteria@comunedicalizzano.it